Sono Stefano De Angelis, fondatore e direttore di Giocamondo, tour operator specializzato nell’organizzazione di vacanze studio per bambini e ragazzi.

Ho fondato Giocamondo nel 2004 in un mercato già affollato di concorrenti. Ma non potevo fare altro che questo: creare qualcosa che coniugasse formazione e turismo.

È questa la mia vocazione.

Dal 2004 ad oggi Giocamondo ha raggiunto diversi traguardi: è diventato leader nazionale del suo mercato, ha spostato in Italia e all’estero 45.000 viaggiatori, circa 5000 ogni anno, ha un tasso di soddisfazione del 98% che porta i ragazzi e le loro famiglie a sceglierci anno dopo anno.

Ho iniziato a occuparmi di formazione fin da giovanissimo, nell’ambiente parrocchiale. A 14 anni seguivo i bambini più piccoli, a 25 ero un educatore a tutti gli effetti ma sempre a titolo volontario.

Questa esperienza di volontariato mi ha portato a seguire negli anni molti corsi legati alla formazione e sentivo già allora il desiderio di valorizzare tutto il bagaglio accumulato in un’attività più strutturata rivolta ai bambini e ai ragazzi.

Lo spirito d’iniziativa non mi è mai mancato. Per dirne una, a 15 anni ho costituito un’associazione sportiva per i ragazzi di un quartiere della mia città, Ascoli Piceno.

Ma prima di arrivare a costruire quello che gradualmente prendeva forma nella mia mente avevo ancora un pezzo di strada da compiere. Ho trasformato l’attività di volontariato in una professione, iniziando a lavorare per una cooperativa, e mi sono iscritto alla facoltà di scienze del turismo, a 25 anni.
Nel 2004, a 28 anni — prima che mi laureassi– ero pronto per Giocamondo.

Vacanza studio non è solo lingua straniera. In Giocamondo vuole dire tante cose: arte, storia, sport, natura. In Italia e all’estero, per i più piccoli e i più grandi. Il ventaglio di scelte è ampio e ricco, tale da venire incontro ai diversi interessi dei ragazzi e alle esigenze dei genitori, che vogliono essere certi di affidare il proprio figlio in mani sicure.

Lo dicevo all’inizio. Giocamondo è la mia vocazione. Anche dopo tutti questi anni, al rientro da un viaggio spesso accolgo i ragazzi in aeroporto per capire dalla loro viva voce come stanno e come descrivono l’esperienza appena vissuta.
Perché per me una cosa è fondamentale. Mantenere le promesse.

Ho fondato Giocamondo con l’obiettivo di far vivere esperienze significative per la crescita dei più giovani. La vacanza studio rappresenta una grande opportunità per aprirsi al mondo, per diventare più autonomi e responsabili, per imparare divertendosi.